mercoledì 10 ottobre 2012

Pasta brioche



Questa ricetta è tratta dal libro dello chef Luca Montersino, un'artista oltre che un grande maestro.
Questa volta ho voluto realizzare questa ricetta impastando a mano, per dimostrare, che la tecnologia, aiuta e anche tanto, ma tutto si può fare usando solo un po' di olio di gomito...


INGREDIENTI


250 g Farina "00" di forza media 220/240W
40   g di latte intero
90 g di uova (2 uova medie)
7   g di lievito di birra
35 g di zucchero semolato
8 g di miele
1 g di buccia li limone
1/4 di bacca di vaniglia
90 g di burro
4 g di sale

Premetto che per questa ricetta ho usato la farina Petra 1 ,quindi, date le caratteristiche particolari di questa, il mio impasto risulterà abbastanza scuro.

PROCEDIMENTO

Versare in un contenitore, o sul tavolo, la farina,(se siete sul tavolo fate la famosa fontana) lo zucchero,  il miele, il burro(deve essere bello morbido), 1 uovo , la buccia di limone (io non l'ho messa), il lievito di birra sbriciolato e incominciare a impastare questi ingredienti.
Se usate il lievito secco lo potrete riattivare con 20 g di latte(questo in più alla ricetta)



Come si vede in foto, ho messo 2 uova contemporaneamente, consiglio di mettere il secondo dopo che il primo si sia del tutto assorbito;
Stesso discorso vale per il latte,da aggiungere man mano che si impasta, nel caso la pasta sia un po' dura.
Io mi sono servito di un tarocco di plastica,almeno per i primi minuti.



Impastiamo fino ad ottenere una massa compatta e abbastanza morbida;
Quando si impasta a  mano è bene fermarsi ogni tanto e far riposare la pasta, questo serve per far si che avvenga il cosi detto "effetto spugna", cioè la farina assorbe i liquidi.
A questo punto, far riposare l'impasto per circa 1 ora coperto con pellicola, alla temperatura di 28/30°, io ho usato un sacchetto della frutta (meglio non sprecare niente).


Quando la pasta sarà bella lievitata, possiamo fare le forme che vogliamo, che possono essere delle trecce, come ho fatto io, oppure la tipica forma della brioche o anche dei bastoncini,insomma liberiamo la fantasia.
Per fare le trecce, si devono tagliare i pezzi del peso desiderato, arrotolarli,farli riposare una decina di min. , allungarli e poi dare la forma finita.










e infine le trecce 


                                                                                                                                                                Una volta data la forma, le ho " schiacciate" dalla parte superiore nello zucchero, le ho fatte lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 1 ora. 
Cottura in forno caldo a 180° per circa 15 minuti. La temperatura del forno e il tempo di cottura sono  in base alla pezzatura eseguita, con una pezzatura maggiore dovremo abbassare leggermente il forno e aumentare il tempo e viceversa.




Eccole pronte, BUONISSIME !!!











13 commenti:

  1. passo a prenderne 2 per domani mattina, bellissime, a presto

    RispondiElimina
  2. ciao, piacere di conoscerti e grazie per essere passato sul mio blog, ricambio con piacere la visita e mi unisco subito ai tuoi lettori ; davvero deliziosa la brioche, ha un bell'aspetto !! A presto

    RispondiElimina
  3. mi fido della tua esperienza lavorativa e mi segno la ricetta! mi ero già unita ai tuoi lettori! ;-)

    RispondiElimina
  4. Il tuo blog adesso è davvero bello!!! bravo davvero!!! il merito è mio ovviamente !! ahahahaha questa ricetta è una favola!!

    RispondiElimina
  5. questa poi l'ho impastata a mano, un tuo consiglio, poi non cosi male ti sporchi un po ma forse da più soddisfazione

    RispondiElimina
  6. beh si olio di gomito e si ottiene lo stesso un bel risultato! ma..preferisco i robot causa poco tempo :D

    RispondiElimina
  7. Sinceramente anche io perferisco il robot. Io ho due planetarie, con la tecnologia è tutto più facile. Però qualche volta impasto a mano, mi piace sentire la pasta nella mani tutta bella appiccicosa...:)

    RispondiElimina
  8. Caspita che bravo che sei,io con le brioches non mi sono ancora cimentata! Complimenti ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ma per quanto bisogna farle cuocere e a quanto gradi il forno? e poi il lievito quando bisogna aggiungerlo? la ricetta non è tanto precisa....

      Elimina
    2. @ Marylu Creazioni: grazie.
      @ Anonimo: ti ringrazio per la tua attenzione, hai ragione non ho scritto nella ricetta il momento in cui si deve inserire il lievito e la cottura.
      Il lievito lo devi inserire subito insieme alla farina,zucchero, miele, burro e uovo, meglio se sbriciolato con le mani. Nel caso tu voglia usare il lievito secco lo potrai attivare in circa 20g di latte (questi in più alla ricetta). La temperatura del forno e il tempo vanno in base alla pezzatura che hai dato, nel mio caso 180°C per circa 15 minuti.
      Se il peso sarà maggiore dovrai abbassare i °C e aumentare il tempo e viceversa.
      Grazie per la tua osservazione spero che adesso ti sia tutto chiaro, buona lavoro e buona giornata Maurizio.

      Elimina
    3. si grazie mille, gentilissimo :-)

      Elimina